Adidas Regala Scarpe

Classico Adidas Regala Scarpe - Risparmia il 10% su ogni ordine. Oltre 1000 stili sono in liquidazione.

In molti si cominciavano a chiedere che fine avessero fatto le nuove maglie del Torino per la stagione 2011-2012, In realtà i dirigenti del Toro, anche stavolta, hanno rinunciato ad una presentazione ufficiale, Noi però teniamo a mostrarle ai numerosi tifosi granata, Come prima novità troviamo lo shirt sponsor Aruba.it, mentre la realizzazione tecnica è stata nuovamente affidata a Kappa, il cui contratto sarà valido fino al 2012, fatta salva l’ipotesi di rinnovo, La prima maglia, rigorosamente granata, mette in risalto il particolare  modello Kombat con cuciture che partono dal colletto, semplice girocollo, esaltano i pettorali per poi terminare lungo i fianchi. Su entrambe le maniche sono presenti i famosi “Omini” e frontalmente troviamo in alto a sinistra lo stemma societario e sulla destra il lettering adidas regala scarpe Kappa sotto al quale è stampato lo sponsor..

In tinta i pantaloncini e i calzettoni : sui primi abbiamo il numero bianco sulla gamba destra e subito sotto lo stemma societario, mentre sulla gamba sinistra insiste ancora una volta la scritta Kappa; sui calzettoni, in basso, riecco invece gli omini bianchi che spezzano la ripetuta monocromaticità. In ultimo, sul retro della maglia, a fare da contrasto, nome e numero in bianco, Doveroso precisare che in Lega il Torino ha adidas regala scarpe registrato come kit casalingo maglia granata, calzoncini bianchi e calzettoni neri con risvolto granata..

Per le trasferte maglia bianca caratterizzata da una banda verticale granata sulla sinistra con in cima lo stemma del Toro, Sulla destra in alto il fornitore tecnico, lungo le maniche gli omini Kappa dello stesso colore della banda. Anche i pantaloncini sono bianchi e il numero sulla gamba destra granata con sotto sempre lo stemma della squadra, I calzettoni restano granata anche in questa divisa, così come sul retro adidas regala scarpe nome e numero, La maggiore novità è nella terza divisa azzurro-granata con il solo simbolo del Toro al posto dello stemma societario. Chiudiamo con le divise dei portieri, i quali potranno scendere in campo in maglia blu o verde..

E’ andata in scena ieri sera, presso il Crowne Plaza di Sorrento, la presentazione delle nuove maglie della Juve Stabia 2011-2012. Fornitore tecnico è ancora la Fly Line, mentre cambia il main sponsor, da quest’anno è l’azienda d’abbigliamento Bonavita che ha firmato un contratto triennale. La prima maglia, a strisce gialloblù, è un chiaro omaggio all’Italia e ai suoi 150 anni. Presenta, infatti, su colletto e maniche degli inserti azzurri nella parte frontale e il tricolore sul retro. Spicca al centro del petto anche la toppa celebrativa per la vittoria della Coppa Italia di Lega Pro.

Sotto la stampa di nomi e numeri, bianchi con traccia azzurra, c’è la scritta adidas regala scarpe S.S, Juve Stabia, La seconda maglia resta immutata rispetto a quella della scorsa stagione, culminata con la promozione in B, Bianca con scollo a “V” e inserti gialloblù, Per i portieri divise celeste e grigia, entrambe con inserti neri e il marchio dello sponsor tecnico riprodotto nella trama, molto anni ’90, In serata l’evento si è spostato allo stadio Menti, dove è stata presentata l’intera rosa accompagnata dalla madrina Pamela Prati, Nell’occasione i dirigenti Giglio e Manniello hanno regalato ai tifosi la maglia numero 12, non assegnata a nessun calciatore..

Nell’ultimo turno di Coppa Italia sono andate in scena diversi episodi decisamente curiosi per noi appassionati di maglie da calcio. Iniziamo da Cagliari-Albinoleffe, di cui abbiamo già parlato ieri su Facebook e Twitter. La squadra lombarda è stata costretta a giocare con calzoncini bianchi prestati dai sardi, con tanto di logo rossoblù e marchio Macron. Le cronache non hanno riportato il motivo di questa decisione, probabilmente l’arbitro ha giudicato i calzoncini celesti dell’Albinoleffe poco contrastanti con quelli blu del Cagliari.

Forse per mancanza di tempo non è stato possibile coprire almeno lo stemma societario, Spostiamoci a Firenze dove adidas regala scarpe il protagonista è stato Stevan Jovetic, Il montenegrino, infatti, si è letteralmente strappato con rabbia la maglia dopo aver fallito un’occasione nella partita contro il Cittadella, Subito dopo, come testimoniato dal video seguente, è stato invitato a indossarne una nuova, Per il presidente esecutivo Cognini, il gesto di Jovetic è “ è il simbolo migliore dello spirito con cui la Fiorentina si è ripresentata all’inizio della nuova stagione, una stagione importantissima “..

Chiudiamo con il Grosseto che contro Prato e Parma ha sfoggiato la maglia della scorsa adidas regala scarpe stagione, ma con la personalizzazione applicata in modo diverso, Le immagini parlano da sole, il nome è stato stampato sopra la banda trasversale, Un errore davvero inspiegabile! Conoscete altri casi simili in questo avvio di stagione?.



Messaggi Recenti