Air Jordan Donna

Classico Air Jordan Donna - Risparmia il 10% su ogni ordine. Oltre 1000 stili sono in liquidazione.

I calciatori sono scesi in campo con la terza maglia gialla, già utilizzata la scorsa stagione, La notizia interesserà sicuramente i air jordan donna collezionisti laziali che dovranno mettersi alla ricerca di questa maglia che probabilmente rimarrà unica..

Il Bologna ha presentato ieri, presso la sede della Macron, la maglia storica dei suoi 100 anni di vita, Il 4 Ottobre, esattamente un giorno dopo l’anniversario della società, i giocatori scenderanno in campo contro il Genoa indossando una maglia speciale ispirata alle casacche utilizzate dal Bologna agli inizi della sua storia, Queste le parole di Marco Di Vaio : “ Un ottimo prodotto: rievoca una casacca air jordan donna di cento anni fa ma non si sente differenza con le maglie che usiamo di solito, come vestibilità, Mi sa che nel giorno della partita col Genoa ce la terremo stretta: per scambiare le maglie con i miei ex compagni terrò di riserva l’altra maglia, quella del resto del campionato! “..

CENNI STORICI Il 3 Ottobre 1909, giorno della fondazione del Bologna, fu affrontato il tema della divisa sociale e dei colori della maglia, Arrido Gradi, uno dei fondatori, propose il modello della divisa del Collegio Schonberg di Rossbach, in Svizzera, Si trattava di una casacca a quarti rossoblù, con tanto di taschino e bottoni, di cui Gradi possedeva due esemplari, Si decise così di fabbricare artigianalmente le altre otto copie per disputare le prime air jordan donna partite, Da allora i colori storici del Bologna sono rimasti il rosso e il blu, con la comparsa delle strisce verticali dalla stagione 1910-1911..

CARATTERISTICHE TECNICHE La Macron ha confezionato la maglia nel suo aspetto originale, rispettando le regole della Lega e assicurando una buona vestibilità per i calciatori. I particolari: Le divise saranno prodotte in 1909 esemplari, tutti numerati con un’etichetta apposita. Il prezzo previsto è di 120 euro e sarà possibile acquistarla dal 5 Dicembre 2009 nei negozi sportivi di Bologna e provincia. A nostro giudizio la Macron ha fatto un ottimo lavoro, la maglia ci piace molto. Cosa pensi di questa nuova maglia storica?

Curioso quello che sta accadendo a San Fiore, un piccolo paesino in provincia di Treviso dove non si parla d’altro da giorni, La squadra della Sanfiorese ha infatti deciso di applicare sulle maglie da gioco delle giovanili la scritta “Alibi”, air jordan donna un noto locale notturno di spogliarelliste e ballerine lap dance, I ragazzi, tra i 14 ed i 16 anni di età, sono tornati a casa con maglie, tute e borsoni marchiati dal nuovo sponsor a “luci rosse”, scatenando la reazione dei genitori che hanno minacciato di non mandare più i loro figli a giocare a calcio: “ Non è educativo, mandiamo i nostri ragazzi a giocare a calcio perché vivano in un ambiente sano, ma se poi lo sponsor invita a frequentare locali a luci rosse, diventa tutto inutile”, E ancora: “Noi li educhiamo ai valori sani e loro gli piazzano sul petto il logo di un posto del genere?”..

La squadra si difende tramite le parole del vicepresidente Mirco Zanette: “non c’è nulla di scandaloso: nella divisa c’è solo la scritta ‘Alibi’. Nulla di più. Non abbiamo alcuna intenzione di cambiare. Per noi la vicenda è chiusa”. A dare manforte ai genitori si è inserita anche la squadra  dell’Unione San Fior, società concorrente della Sanfiorese : “ Ci sono molte perplessità da parte dei genitori degli allievi della Sanfiorese per la sponsorizzazione. E non poteva che essere così. Genitori sensibili all’educazione dei loro figli non possono accettare che nelle maglie campeggi una scritta così equivoca “, queste le parole dei dirigenti.

Iniziamo la nuova settimana con la seconda intervista ai collezionisti italiani di maglie da calcio, Dopo Massimo “Marligure”, lo sfegatato fan della Sampdoria, è il turno di due fratelli catanesi, precisamente di Nicolosi, Si chiamano Nino e Angelo e il sito dove poter ammirare la loro splendida collezione è Maglieinrete.it – Ciao ragazzi, presentatevi brevemente ai nostri lettori… Innanzitutto un saluto a voi e a tutti i lettori di Passione Maglie, Siamo due fratelli di Nicolosi, in provincia di Catania, ma viviamo entrambi lontano dalla Sicilia: Nino ha 34 anni e vive a Roma, dove lavora come giornalista; Angelo, 30 anni, è architetto e attualmente lavora a Londra alla progettazione di stadi e altri impianti sportivi, Da sempre siamo air jordan donna appassionati di calcio e affascinati dalle “magliette”: circa quattro anni fa abbiamo cominciato a collezionarle..

– Avete cominciato insieme o un fratello ha poi trasmesso la passione anche all’altro? Le maglie di calcio sono sempre state nei nostri armadi: prima le repliche, quelle in lana e di taglia piccola quando eravamo bambini, e poi quelle che usavamo per giocare a calcetto, fino air jordan donna a quando la prima Juve Ariston “vera”, in lanetta e a strisce bianconere, ci ha regalato un’emozione così grande da far scattare la molla del collezionismo, Era il gennaio del 2006, ma il primo pezzo in assoluto era già a casa nostra da qualche anno: una maglia che ci era stata regalata da un calciatore dell’Atletico Catania..



Messaggi Recenti