Ash

Classico Ash - Risparmia il 10% su ogni ordine. Oltre 1000 stili sono in liquidazione.

Nel 2006 anche calzoncini e calzettoni vengono liberati dalla presenza del blu navy, a vantaggio dell’azzurro, caratteristico fino al 1993. Azzurri anche i calzettoni che dunque non tornano al tradizionale nero, Peccato, avrei gradito il ritorno integrale della vecchia divisa, Molto bella la maglia, caratterizzata da pinstripes gialle, a mio avviso la migliore maglia Adidas del Mondiale ash 2006, Fin qui tutte maglie che per gli spagnoli sono collegate a grandi delusioni, Mondiali ed Europei in cui attorno alla  Roja c’erano grandi aspettative, puntualmente disattese, Dalla finale persa degli Europei del 1984 non sono mai andati oltre i quarti di finale di una delle due grandi competizioni internazionali, Fino al 2008, anno in cui arriva il secondo titolo europeo, dopo quello del 1964, Per questa competizione la Spagna torna a calzoncini e calzettoni blu navy, Il giallo intenso delle rifiniture della maglia viene sostituito da una benaugurante tonalità tendente all’oro, Anche le personalizzazioni sono dorate. Nuovo anche il layout dello stemma reale, incorniciato in uno scudo blu navy..

Nel 2009 ash la maglia del trionfo europeo viene accantonata in occasione della Confederation Cup, in cui la Spagna si ferma sorprendentemente in semifinale contro gli Usa, Il modello è lo stesso di innumerevoli maglie di squadre Adidas della stagione 2009-2010, ma c’è da dire che con i colori della Spagna faceva un’ottimo effetto, Non male in questo caso il ritorno del blu navy sulla maglia, Anno 2010 : altro cambiamento della divisa e conquista del titolo Mondiale, Maglia rossa, calzoncini azzurri e calzettoni rossi con risvolto blu navy, Il giallo torna più intenso, e le rifiniture del colletto e del bordomanica sono azzurre, Divisa rimasta in vigore per poco meno di un anno..

Il resto è stretta attualità, con la nuova divisa presentata la settimana scorsa, in cui trova molto spazio l’azzurro lungo i ash fianchi e sulle spalle, dove isola le tre strisce gialle dal rosso: ottimo l’abbinamento con i calzoncini, ma personalmente avrei evitato di separare i colori della bandiera spagnola, Sul petto il badge di Campioni del Mondo, Insomma in questi anni c’è stato un bel valzer di cambiamenti cromatici degli inserti della maglia, dei calzoncini e dei calzettoni..

Il Cile ha presentato ufficialmente la nuova maglia per il 2010-2012, realizzata dal nuovo sponsor tecnico Puma. Il debutto è avvenuto nell’amichevole contro l’Uruguay, giocata a Santiago e vinta 2-0 grazie alle reti di Sanchez e Vidal. Sarà questa la divisa che verrà utilizzata anche nella prossima Coppa America, in programma nel mese di Luglio 2011 in Argentina. Il disegno fa parte della collezione PowerCat, già visto su molte divise tra cui quelle di Italia, Uruguay e Lazio. Colore dominante è il rosso, con inserti bianchi su colletto a polo, maniche e fianchi. Sul cuore torna il logo della Federación de Fútbol de Chile. Il retro ha una trama con forme geometriche irregolari e due inserti di color rame.

Nota di ash merito per il colletto, il cui risvolto mostra la bandiera cilena, davvero ben realizzato, Sul retro troviamo invece ricamata la frase “ la roja de todos “, Non mancano i calzoncini ispirati alla boxe, blu con il cinturone e la bandiera nazionale al centro, I calzettoni sono bianchi con inserti rossi, Ecco l’intero kit in azione durante la partita con l’Uruguay: Puma ha realizzato anche un video di presentazione dedicato alla nuova camiseta de “ La Roja “, – – Non è finita qui, perchè secondo quanto scritto su TSC, l’azienda tedesca punta a vendere 70.000 casacche entro la fine dell’anno, Per riuscirci ha ideato con Euro RSCG una campagna pubblicitaria dallo slogan “ Una identitad, una camiseta, vamos Chile “..

In questa playlist ho raccolto quattro spot realizzati: – – Un lancio in grande stile dunque, per una maglia che surclassa decisamente quella utilizzata negli ultimi mondiali sudafricani. Vi piace questa nuova divisa?

Si sapeva dal 22 Febbraio 2008, giorno in cui la F.F.F, ufficializzò  l’accordo con Nike per la fornitura tecnica dei Bleus a partire da Gennaio 2011, ma ancora è difficile credere che l’amichevole Inghilterra-Francia di questa sera, sarà l’ultima occasione in cui vedremo le tre strisce di Adidas formare il tricolore sulla maglia dell’ Equipe de France, Per l’occasione verrà sfoggiata una maglia speciale, in tiratura limitata e che verrà venduta solo ash nello store dell’Adidas degli Champs – Élysées, Sul petto riporterà una scritta celebrativa dei tre trionfi raggiunti dalla nazionale francese durante il quasi quarantennale rapporto con l’azienda tedesca: un titolo mondiale nel 1998 e due europei nel 1984 e nel 2000..

Rivediamo tutte le maglie che si sono succedute in questi 40 anni di fornitura tecnica, Adidas è parte integrante della ash storia della nazionale francese, Impossibile scindere l’immagine della maglia bleu da quella delleiconiche trois bandes tricolori lungo le maniche, E queste fanno la loro comparsa nel 1972, primo anno di fornitura tecnica, Dunque gli anni in realtà sono 38 non 40… E fino al 1977 la maglia non subisce grandi cambiamenti, Per i mondiali del 1978 cambiano il colletto, che diventa girocollo e bianco, ed il materiale acetato, Da segnalare anche la maglia away, bianca con pinstripes rosse e blu..



Messaggi Recenti