Puma Thunder Desert

Classico Puma Thunder Desert - Risparmia il 10% su ogni ordine. Oltre 1000 stili sono in liquidazione.

4) Nel tuo sito Gobbadentro è molto curiosa la sezione Trezèteca, Come mai questa passione per il calciatore francese? Dato che sono donna, si potrebbe erroneamente pensare che lo apprezzi perché è belloccio, In realtà l’amore calcistico per Trezegol è scattato quel famoso 5 maggio 2002, quando abbiamo vinto lo scudetto all’ultima puma thunder desert giornata e David s’è imposto capocannoniere coi suoi gol, Mi piace la sua estrema concretezza, è un giocatore senza fronzoli, Non dribbla, non fa numeri da funambolo, non fa particolari magie, magari si eclissa per 89 minuti, ma tu dagli mezza palla al ’90 e ti fa vincere la partita..

5) C’è una maglia che sogni di mettere in collezione? Sì, la maglia di Platini della partita Juventus-Udinese giocata nel caldo pomeriggio di domenica 14 aprile 1985 al vecchio Stadio Comunale, quello con ancora le gradinate in cemento, E’ stata la mia prima partita, mi ci ha portata mio papà e conservo ancora un bellissimo ricordo di quella giornata, Platini, perché ovviamente era il mio idolo, 6) Come conservi le tue maglie per preservarle nel tempo? Vivendo in un appartamento di 100 mq condiviso con un marito e due figlie non dispongo di molto spazio, pertanto è impensabile tenere le maglie nell’armadio appese una per gruccia, Rubando un po’ di spazio alle bambine, le tengo disposte nelle scatole che puma thunder desert si usano comunemente per tenere i maglioni, ciascuna accuratamente piegata e inserita in una busta di pvc trasparente a chiusura ermetica, Non le tiro fuori quasi mai, se voglio ammirarle lo faccio dal sito..

7) Come giudichi le maglie della Juventus realizzate da Nike per la stagione in corso? Mi hanno lasciato più di un dubbio, Non tanto il criticatissimo colore rosa della seconda maglia, che può essere giustificato in quanto puma thunder desert richiama il colore originario delle maglie juventine, quanto per l’effetto sfuocato nelle strisce della prima divisa da gioco, Sono una purista, per me le strisce devono avere i bordi lisci e ben delineati, non sfrangiati, a zig-zag o con merlature, E poi mi piace la cura dei particolari, Questa livrea con le cuciture in vista, col collo a giro tipo “magliette della salute” mi sembra più adatta ad una maglia da allenamento piuttosto che ad una divisa da gara..

8 ) Parliamo sempre di Juventus, le divise da trasferta degli ultimi anni sono state di vari colori, alcuni discutibili: rosa, bianco, argento, oro. Secondo te c’è un colore tradizionale che la società dovrebbe adottare? Sono tradizionalista e dico giallo e blu, i colori di Turin. 9) Dai un’occhiata alle maglie della Serie A 2011-2012, quali sono le tue preferite escludendo quelle juventine? Le mie preferite stanno in Inghilterra, Chelsea e Liverpool. Però, visto che apprezzo le maglie disegnate dalla Adidas, per l’Italia dico Milan.

Ringraziamo puma thunder desert Alessandra per il tempo che ci ha concesso, vi invitiamo a visitare il suo sito Gobbadentro.it e le auguriamo di far crescere sempre di più la sua collezione, E chissà che un giorno non si ritrovi una certa “Platini” nell’armadio..

Poche ore fa, presso lo Juventus Stadium di Torino, si è tenuto l’evento “Puma Loves Buffon”. Il numero uno della nazionale italiana, Gianluigi Buffon, ha siglato un contratto di partnership a vita con Puma. Queste le parole di Gigi in occasione dell’annuncio : “ Sono davvero fiero ed entusiasta di questa partnership che mi accompagnerà per sempre non solo sul campo ma anche nella vita di tutti i giorni. Puma è il brand che per primo ha creduto in me e nelle mie capacità; avevo 22 anni quando firmai il primo contratto ed era nell’anno della svolta segnato dal mio passaggio dal Parma alla Juventus. Da quel momento Puma ha creato per me e con me prodotti innovativi che mi hanno permesso di dare sempre il massimo: ho raggiunto traguardi incredibili con i miei guanti PUMA. Poi sono un uomo sportivo e, amando la moda, con le collezioni lifestyle del marchio posso curare il mio stile nei minimi dettagli. I vari progetti che stiamo valutando insieme per il futuro mi hanno stimolato e mi sento orgoglioso e felice di continuare ad essere ambasciatore di questo brand. Posso confermare che Puma e la Juventus sono i miei grandi amori sportivi! ”

Legato all’azienda tedesca dal 2002, Buffon è da sempre un testimonial fondamentale per il brand, sia sul terreno di gioco che in importanti campagne di comunicazione. Campione di assoluto valore, Gianluigi Buffon ha dimostrato in diverse occasioni di essere un leader indiscusso ed un professionista esemplare, puma thunder desert contribuendo alla vittoria degli Azzurri nel Mondiale FIFA 2006 e restando, da Campione del Mondo, a difendere i pali della “sua” Juventus anche in Serie B, Con Puma Gigi ha vinto due scudetti, due Supercoppe italiane, un Mondiale e ha raggiunto le 112 presenze in Nazionale, eguagliando Dino Zoff, E’ proprio per questi e molti altri strepitosi risultati che Puma ha deciso di “sposare” Buffon firmando, per la prima volta nella storia italiana del Brand, una partnership vitalizia..

Andrea Rogg, General Manager PUMA Italia ha commentato : “ E’ un onore per Puma associare la propria immagine a quella di Gigi Buffon prolungando, a vita, l’attuale contratto di sponsorizzazione, Gigi incarna alla perfezione i valori di Lealtà, Onestà, Positività e Gioia che sono propri del nostro brand, A queste doti umane, non sono sicuramente seconde quelle sportive che hanno permesso a Puma, grazie alle mani di Gigi, di sollevare la Coppa del Mondo a Berlino puma thunder desert nel 2006 “..



Messaggi Recenti