Scarpe

Classico Scarpe - Risparmia il 10% su ogni ordine. Oltre 1000 stili sono in liquidazione.

E’ poi intervenuto il commendator Vittore Beretta: “ Quest’anno Beretta compie 200 anni, La salumeria italiana è tra le più importanti al mondo, Io mi innamorai del Toro da bambino; ricordo quando nei primi anni ’50 tifavo per questi colori quando ero in collegio e spesso mi scontravo con scarpe gli altri bambini, che dopo Superga tifavano in massa per la Juventus, Abbiamo deciso di entrare nel mondo dello sport perchè per noi sport non è solo sinonimo di attività agonistica ma soprattutto amore per la vita, amicizia fra i popoli, movimento, dinamismo e benessere psichico e fisico, Oltre al Toro abbiamo sponsorizzato, tra gli altri, la Nazionale di calcio, fino al Mondiale 2006, la Ferrari e il basket Napoli, Un aneddoto: quando il Presidente Cairo prese il Toro lo chiamai, dichiarandomi tifoso e simpatizzante, gli dissi che se aveva bisogno avrebbe potuto contare su di noi, Qualche giorno dopo ci incontrammo, ci parlammo e trovammo subito l’intesa, entrando come second sponsor sulle maglie della prima squadra e, in seguito, come sponsor del settore giovanile, Quest’anno è scoccata la nuova scintilla: parlando di Toro è nata questa idea che, in pochi minuti ad agosto, è sfociata nella sponsorizzazione “..

Il marchio Beretta era già comparso nelle prime partite stagionali con la semplice scritta in bianco, Al suo posto ora è arrivato il logo dell’azienda con il rosso scarpe in contrasto che probabilmente farà storcere il naso ai puristi della maglia, Voi cosa ne pensate?.

Dopo la maglia 3D per le gare europee, ufficialmente presentata nel mese di Aprile, è arrivato il momento di svelare anche la nuova prima divisa dell’ Olympique Lione, Dopo la banda diagonale del 2010-2011 e quella orizzontale della stagione appena conclusa, Adidas ha ulteriormente elaborato l’inserto rouge et bleu sulla maglia dell’OL, Per il 2012-2013 è posizionato nella parte alta della maglia in obliquo, una soluzione inedita, Il colletto è a girocollo bianco, le tre strisce lungo le spalle sono blu ed i bordomanica rossi, In basso, sotto lo spazio per scarpe il main sponsor, ci sono due strisce, rispettivamente una rossa e una blu,  parallele all’inserto in alto, A sinistra c’è la serigrafia tono su tono del leone rampante, simbolo della squadra e della città..

I pantaloncini tornano ad essere blu come negli anni ’50 e ’60. Nel comunicato non è indicata la motivazione di questo cambiamento. Le tre strisce ai lati sono bianche e terminano in basso su inserti biancorossi. Stemma del Lione sulla coscia destra, mentre il logo Adidas è sul retro di quella sinistra. Restano bianchi i calzettoni, con le tre strisce blu sul risvolto e una banda rossa e una blu sullo stinco. Tra queste nella parte frontale si trovano le iniziali del club, mentre sul retro il logo Adidas.

Sono state presentate nella simbolica cornice dell’isola Vasilevskiy, le nuove divise Nike dello Zenit San Pietroburgo 2012-2013, la squadra allenata da Luciano Spalletti, L’impostazione delle due maglie è la stessa utilizzata da Nike per i recenti away kits di Juventus e Urawa Red Diamonds, Il design è tutto incentrato su un grande elemento grafico scarpe rappresentativo delle squadre sulla parte frontale : una stella nel caso della Juve, un diamante stilizzato per i Reds, Per i campioni di Russia dello Zenit è stata utilizzata la freccia presente nello stemma, influenzata dallo stile del costruttivismo russo, E’ rivolta verso l’alto, a simboleggiare la voglia di vincere del club..

La prima maglia è completamente celeste, con la sola freccia realizzata con una tonalità più scura. Pantaloncini e calzettoni in tinta, con rifiniture bianche. Girocollo in tinta con la maglia, rinforzi a T sulle cuciture delle spalle e fori realizzati con il laser sui lati per garantire una maggiore ventilazione del corpo. All’interno del colletto è raffigurato in color oro lo stemma con due leoni ai lati, mentre dietro lo scudetto c’è la scritta in cirillico наше имя зенит : il nostro nome è Zenit.

La maglia di riserva è bianca con freccia celeste, Calzoncini e calzettoni bianchi con rifiniture celesti, Le caratteristiche sono le stesse della prima maglia, Come nella scorsa stagione lo scudetto è biancoceleste, differenziandosi da quello scarpe biancoblu della divisa home, Vi piacciono le nuove maglie dello Zenit San Pietroburgo?.

Si è svolta presso la sala stampa dello Stadio Tardini la presentazione delle maglie del Parma 2012-2013, L’amministratore delegato del Parma Fc, Pietro Leonardi, e il responsabile marketing Erreà, Luca Carra, hanno illustrato la nuova collezione per la prossima stagione, La novità principale è il ritorno della casacca a strisce orizzontali gialloblù, utilizzata dal Parma nel periodo tra il 1998 e il 2005, Nell’anno scarpe di avvicinamento al centenario Erreà ha rispolverato una maglia che suscita tanti bei ricordi ai tifosi parmigiani..



Messaggi Recenti