Sneakers Donna

Classico Sneakers Donna - Risparmia il 10% su ogni ordine. Oltre 1000 stili sono in liquidazione.

Negli sneakers donna ultimi tempi, anche se con molte lentezze, il mondo della moda sta cercando di adottare nuove idee di bellezza e abbandonare quello dominante finora, solitamente rappresentato da ragazze caucasiche giovanissime e magrissime, Giornali, film, serie tv, pubblicità e servizi fotografici si sono rivolti alle cosiddette modelle plus-size – come sottolinea anche Ivan Bart, presidente della prestigiosa agenzia per modelle IMG Models – mentre importanti riviste come Vogue America e Vogue Italia pubblicano più spesso servizi di moda o copertine con modelle dalle taglie forti, come fece per esempio Vogue Italia nel 2011, con il servizio intitolato “ Belle Vere “, realizzato dal fotografo Steven Meisel..

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo, E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove, Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post, Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli, È un modo sneakers donna per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post, È un modo per esserci, quando ci si conta..

L'abbigliamento delle famiglie bene americane è stato inventato da stilisti immigrati, quasi tutti di origine ebraica Pagine molto popolari propongono abiti bellissimi a prezzi stracciati, ma i clienti poi ricevono tutt'altro: dietro c'è un business da milioni di dollari Negozi e stilisti propongono da tempo modelli più larghi, ma quelli super-attillati vendono sempre di più e la moda non accenna sneakers donna a finire.

Prada continua a non andare molto bene : i profitti dell’azienda di moda italiana nel 2015 sono stati i più bassi degli ultimi cinque anni. C’è stata una diminuzione del 27 per cento dei profitti e le vendite sono calate dell’8 per cento. L’11 aprile il prezzo delle azioni di Prada è diminuito del 7,8 per cento, dopo la presentazione dei risultati finanziari dell’ultimo anno. Già a settembre il Post aveva scritto della crisi che l’azienda sta affrontando da quando sono diminuite le vendite a Hong Kong, dove Prada è quotata in borsa dal 2011. L’origine della crisi risale agli anni Duemila, quando Prada e molte altre aziende di moda si sono espanse sul mercato cinese e in quello di altri paesi asiatici.

Per Prada oggi il mercato asiatico è il più importante; in tutta l’area le vendite sono calate (con una media del 16 per cento), con l’unica eccezione del Giappone, dove i marchi di lusso sono in crescita, Il calo delle vendite è dovuto al generale rallentamento dell’economia cinese e, secondo gli analisti, dalla  campagna anti-corruzione lanciata dal governo cinese quattro anni fa e sneakers donna che ha portato i cinesi ad acquistare meno prodotti di lusso, in precedenza usati come un mezzo per corrompere i dirigenti statali..

In generale, e non soltanto in Asia, sono andate male soprattutto le vendite dei prodotti di pelletteria, il principale settore di Prada: le vendite sono calate del 10 per cento, negli Stati Uniti i rivenditori autorizzati di Prada hanno venduto il 21 per cento in meno e le boutique monomarca il 5 per cento in meno. La situazione è diversa per altri marchi appartenenti al gruppo Prada: le vendite di Miu Miu sono cresciute dell’1 per cento, quelle del marchio di calzature Church’s del 7 per cento.

Per cercare di far riprendere la crescita Prada ha sneakers donna diverse strategie per il 2016, C’è per esempio la ristrutturazione del sito di e-commerce che sarà rivolto a un maggior numero di paesi e un’espansione delle categorie disponibili. I prodotti di Prada saranno inoltre messi in vendita su siti di e-commerce multimarca grazie a un accordo con Yoox Net-A-Porter, Sarà possibile acquistare molti più prodotti subito dopo che saranno presentati nelle sfilate (finora si è trattato di due sole borse della collezione autunno-inverno 2016-2017). L’apertura di nuovi negozi sarà controbilanciata dalla chiusura di altri, ma non dovrebbero esserci cambiamenti fino alla fine del 2017, ha detto la direttrice finanziaria dell’azienda Alessandra Cozzani a Business of Fashion, Prada ha 618 boutique monomarca in tutto il mondo..

Infine, sarà rafforzata la presenza online sui social network per migliorare l’esperienza dei clienti e coinvolgerli maggiormente nelle attività di Prada, L’obiettivo è avvicinare sia i clienti che si rivolgono a marchi meno costosi, sia quelli che a parità di prezzo scelgono marchi più ricercati e di nicchia, Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle sneakers donna cose in più, e migliora il mondo..



Messaggi Recenti